Novecento

di Alessandro Baricco

Il viaggio come metafora della vita

“…quella storia non l’ho persa…è ancora tutta qui… limpida e inspiegabile, come solo era  la musica quando, in mezzo all’oceano, la suonava il pianoforte magico di Danny Boodman T.D. Lemon Novecento”

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento è uno straordinario pianista che suona sul Virginian, una nave che negli anni tra le due guerre, fa la spola tra l’Europa e l’America, trasportando miliardari, emigranti e gente qualsiasi; un enorme contenitore di varia umanità, dove il racconto   di luoghi, fatti, sapori, profumi,  speranze e nostalgie per la propria terra, diventa vita vissuta per  Novecento.

“il mondo non l’aveva mai visto, ma erano 27 anni che il mondo passava su quella nave, ed erano 27 anni che lui su quella nave lo spiava e gli rubava l’anima”.

Ci imbarcheremo sul Virginia (Teatro Troisi) e navigheremo sull’oceano in un viaggio dove lo spazio ed il tempo saranno scanditi dalla musica e dalle parole della leggenda del pianista sull’oceano.

regia di Mario Canale

con Fabio Gagliardi e la partecipazione di Salvatore Laudati

scene Salvatore Laudati   luciesuoni Massimo Luciani

foto Gabriella Branda direttore di scena Giovanna Neiviller

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*